La Vinitaly International Academy | Vinitaly International


Mission

Vinitaly International Academy (VIA) si propone come punto di riferimento per l’educazione sul vino italiano con corsi di alto profilo per operatori esteri. Offre infatti un percorso formativo completo, strutturato in livelli progressivi e con programmi standardizzati, volto a trasmettere una solida competenza sulla diversità del vino italiano. La Mission di VIA è favorire la formazione di una rete globale di professionisti altamente qualificati pronti a supportare e promuovere questa eccellenza del Made in Italy in tutto il mondo. Includendo i principali istituti e associazioni della Wine Industry italiana, l’ecosistema di VIA funge da intermediario tra i maggiori player nella scena italiana del vino e i professionisti internazionali.


Vinitaly International Academy nasce nel Febbraio del 2014 come Executive Wine Seminar, seminari di degustazione di vini italiani di alto livello dedicati ai professionisti del settore all'estero. Il Corso di Certificazione nella forma che conosciamo oggi viene introdotta nell'Aprile dell'anno successivo. Vinitaly International Academy ha formato oltre 150 Italian Wine Ambassador, di cui 11 hanno anche conseguito il livello di certificazione massimo, quello di Italian Wine Expert. La comprovata esperienza di Vinitaly International nel settore del vino italiano e della sua comunicazione all'estero confluisce nella Academy assieme ad un Corpo docenti e a un Comitato Consultivo che vantano la presenza dei più illustri scienziati e professionisti.

Il Direttore Scientifico


Vinitaly International Academy - Attilio Scienza

ATTILIO SCIENZA

DIRETTORE SCIENTIFICO di VINITALY INTERNATIONAL ACADEMY

Attilio Scienza collabora con Vinitaly International Academy in qualità di Direttore Scientifico dal 2018. È Professore Ordinario presso il Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali dell’Università degli Studi di Milano - dove insegna Biologia e genetica della vite: ampelografia e miglioramento genetico – e docente per il Master in Viticoltura dell’Università di Torino, sede di Asti. Ha coordinato diversi progetti importanti nel campo della fisiologia, delle tecniche e della genetica vitivinicole, pubblicando oltre 350 studi sulla vite e sulla viticoltura in ambito sia nazionale che internazionale. Il suo contributo alle scienze vitivinicole e alle tematiche legate alla cultura del vino spazia anche a conferenze, manualistica e monografie. Dal 1985 al 1991 è stato direttore dell’Istituto Agrario di S. Michele all’Adige, sede Ricerca e Formazione afferente alla Fondazione Edmund Mach. È membro dell’Accademia Italiana della Vite e del Vino e dell’Accademia dei Georgofili. È stato insignito di diversi riconoscimenti per le sue ricerche e le sue pubblicazioni: tra gli altri, il Premio AEI per la ricerca scientifica (1991), il Premio Internazionale Morsiani (2006) e il Premio OIV in viticoltura per il miglior libro su vite e viticoltura (2003, 2008, 2010, 2011 e 2012).


I Docenti di VIA


Il Comitato Consultivo di VIA

Ottavio Cagiano de Azevedo

Ottavio Cagiano de Azevedo

Direttore, Federvini

www.federvini.it

Matilde Poggi

Matilde Poggi

Presidente, FIVI Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti

www.fivi.it

Riccardo Ricci Curbastro

Riccardo Ricci Curbastro

Presidente, FederDOC

www.federdoc.com

Giulio Somma

Giulio Somma

Direttore della Comunicazione

www.unioneitalianavini.it


Federvini - Vinitaly International Academy
FIVI - Vinitaly International Academy
FederDOC - Vinitaly International Academy
Unione Italiana Vini - Vinitaly International Academy

Supporter

Nell’ecosistema VIA viene riconosciuta una parte preminente e fondamentale ai Supporter, che coadiuvano VIA nel progetto di promuovere il patrimonio vitivinicolo italiano all’estero. Tra i Supporter figurano cantine italiane, Consorzi di Tutela, Regioni, Consorzi privati e Reti di Impresa italiane. Per mettere in contatto le esigenze dei Supporter e di chi frequenta i corsi, Vinitaly InternationaI Academy mette in atto diverse iniziative con finalità allo stesso tempo educative, di comunicazione e di business. Una di queste è il Tasting Lab: si tratta di una finestra giornaliera, al termine delle lezioni del pomeriggio, durante la quale i Supporter presentano ai candidati una selezione di etichette, descrivendone territori, aziende e vitigni. Diventare Supporter VIA significa accedere alla fitta rete di contatti e all’intera Community di Italian Wine Ambassador e Italian Wine Expert. Regala inoltre l’opportunità di individuare contatti profilati, per professione o per provenienza, utili come potenziali Brand Ambassador o per proficue attività di Incoming, sia in occasione dei corsi che durante tutto l’arco dell’anno.

Infine, VIA si impegna a prestare particolare attenzione e visibilità ai Supporter tramite le proprie pagine web, dai propri canali social, nei comunicati stampa e attraverso tutte le altre forme di Media Communication.

  • Inglese
  • Italiano